Informazioni fiscali

Gli eventi di social eating sono privati e, dal punto di vista fiscale, sono considerati come prestazioni di servizio tra privati che si inquadrano come attività saltuarie d'impresa 
 
Ciò prevede che il cook emetta una ricevuta fiscale allo gnammer, ma a questo pensa Gnammo in automatico

L'Home Restaurant, come è giusto che sia, prevede che i proventi siano dichiarati a fine anno.
Sei sei un cook, dovrai consegnare a fine anno tutta la documentazione relativa alla tua attività su Gnammo al tuo commercialista (anche gli scontrini per la spesa e le fatture di Gnammo): lui farà i conti e inserirà quanto dovuto nella dichiarazione dei redditi tra i derivanti da attività occasionale commerciale. 

Il reddito derivante, che sarà tassato, si ottiene in questo modo:

CORRISPETTIVI = TOTALE INCASSATO - COSTI DOCUMENTATI

Dove:

- TOTALE INCASSATO: è il totale di quanto gli Gnammers hanno pagato per partecipare al tuo evento.
- COSTI DOCUMENTATI: sono tutte le spese sostenute dal cook per la realizzazione dell'evento, includono scontrini per la spesa e commissioni di Gnammo (La fattura che inviamo ai cook)

- CORRISPETTIVI: sono il reddito imponibile che il commercialista andrà ad iscrivere nel quadro corretto della dichiarazione fiscale, e si calcolano per differenza tra TI e CD.

Quando il cook inizia ad avere un transato superiore a 5000€ in un anno, Gnammo, che vuole essere attento a questi aspetti, gli segnalerà la cosa e per supportarlo nel caso in cui vorrà aprire una partita iva, indispensabile oltre tale limite.

Risposte ed informazioni base